Approccio LEADER
Piano di Sviluppo Rurale 2007/2013 - Assi 3 e 4
 
L'attuazione
 
In questa sezione del sito potete trovare i Bandi con i quali il GAL attua il "Piano di Sviluppo Locale" (PSL) approvato dal GAL in virtù di deliberazione adottata dall'Assemblea ordinaria dei Soci in data 18.09.2009, e successivamente approvato ed ammesso a finanziamento in forza del Decreto del Dirigente del Servizio Agricoltura, Forestazione e Pesca della Regione Marche n. 17/DMC_10 in data 06.05.2010.
 
Come specificato al paragrafo 12.1 dei bandi, ogni richiedente l'aiuto è tenuto all'apertura di una propria posizione anagrafica sul Sistema Informativo della Regione, denominato "fascicolo".
L'apertura del "fascicolo aziendale" è obbligatoria ai sensi del D.P.R. 503 del 01.12.1999; l'assenza del "fascicolo aziendale" e la mancata dichiarazione dei dati che ne consentono la costituzione e l'aggiornamento, impediscono l'attivazione di qualsiasi procedimento e interrompono il rapporto tra beneficiario e GAL.
 
Per le operazioni di apertura, aggiornamento e chiusura del fascicolo e per i documenti necessari alla tenuta dello stesso si rimanda all’apposito manuale AGEA “Manuale utente fascicolo aziendale” reperibile su www.agri.marche.it alla sezione “Pubblicazioni”.
Il richiedente dovrà aggiornare il proprio "Fascicolo aziendale" SIAN e provvedere a “scaricarlo” nella sezione Impresa del siar (Sistema Informativo Agricolo Regionale) prima della presentazione della domanda.
 
La domanda di aiuto, a pena di irricevibilità, deve essere compilata on line su SIAR. Le strutture abilitate all'accesso al SIAR possono essere i Centri di Assistenza Agricola (CAA) riconosciuti e convenzionati con la Regione Marche e/o altri soggetti abilitati dall'Autorità di Gestione del PSR.
Per conoscere la "lista sportelli CAA abilitati clicca qui 
 
Relativamente agli allegati al bando, si precisa che gli stessi dovranno essere compilati sul SIAR ad eccezione (ove ne ricorra il caso) degli allegati 3 (dichiarazione autorizzazione propriterio/comproprietario) e  4 (dichiarazione soggetti partecipanti all'ATI) che dovranno essere allegati in forma cartacea alla domanda muniti della sottoscrizione del/dei comproprietario/i e dei soggetti Partecipanti all'ATI.