Bando pubblicato il 31.7.2018
Scadenza per la presentazione della domanda di sostegno: ore 13:00 di venerdì 21.12.2018 Scadenza prorogata alle ore 13:00 di giovedì 17.1.2019. Scadenza ulteriormente prorogata alle ore 13:00 del 19.3.2019.
Destinatari del bando: 
Piccole e Micro imprese, definite secondo l'allegato I del Reg.to UE 702 del 25.6.2014 ABER, ai sensi della raccomandazione della Commissione 2003/361/CE del 06.05.2003, già attive nei settori di cui alla descrizione delle tipologie degli interventi.
Dotazione finanziaria assegnata al bando: € 282.000,00. Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale.  Si applica il regime di aiuto “de minimis” (Reg. UE 1407/2013) (CAR 4870).
Per ulteriori informazioni scarica la seguente documentazione:
pdfBando Sottomisura 19.2.6.4B  
pdfScheda aiuto de minimis 19.2.6.4B
pdfScheda PSL “Colli Esini San Vicino” 
- Elenco Comuni del GAL “Colli Esini San Vicino” suddivisi per provincia e per aree rurali.

I PIL del GAL "Colli Esini San Vicino"

Bando pubblicato il 31.7.2018
Scadenza per la presentazione della domanda di sostegno: ore 13:00 di venerdì 21.12.2018Scadenza prorogata alle ore 13:00 di giovedì 17.1.2019. Scadenza ulteriormente prorogata alle orer 13:00 del 19.3.2019
Destinatari del bando: 
a) imprenditori agricoli così come individuati dall’articolo 2135 del Codice Civile, singoli ed associati;
b) imprese agricole, singole e associate, titolari di fascicolo aziendale, in possesso dell’iscrizione all’Elenco regionale degli operatori di agricoltura sociale (come stabilito dall’articolo 30 della L.R. 21/2011);
c) soggetti iscritti all’albo regionale delle cooperative sociali di cui all’art. 3 della L. R. 34/2001.
Dotazione finanziaria assegnata al bando: € 138.000,00. Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale. Si applica il regime di aiuto “de minimis” (Reg. UE 1407/2013) (CAR 4869).

Per ulteriori informazioni scarica la seguente documentazione:
pdfBando Sottomisura 19.2.6.4A
pdfScheda aiuto de minimis 19.2.6.4A
pdfScheda PSL “Colli Esini San Vicino” 
- Elenco Comuni del GAL “Colli Esini San Vicino” suddivisi per provincia e per aree rurali.
I PIL del GAL "Colli Esini San Vicino" 

 

F.A.Q.

 

1) Il requisito del progetto  (paragrafo 5.1.3): ottenere un punteggio diverso da zero relativamente al criterio F3 “Capacità del progetto di generare occupazione"

F3. capacità del progetto di generare occupazione  
Progetto il cui piano aziendale preveda, al termine dell’investimento, l’occupazione aggiuntiva di almeno una unità oltre il titolare dell’impresa. 1
Progetto il cui piano aziendale non preveda, al termine dell’investimento, incremento occupazionale 0

quando si considera soddisfatto?

 

Il criterio F3 si considera soddisfatto anche con una unità part-time.

Bando pubblicato il 20.7.2018
Scadenza per la presentazione della domanda di sostegno: ore 13:00 di venerdì 21.12.2018 Scadenza prorogata alle ore 13:00 di giovedì 17.1.2019Scadenza ulteriormente prorogata alle ore 13:00 del 19.3.2019. 
Destinatari del bando: Microimprese e piccole imprese delle aree rurali, escluse le impese agricole, e persone fisiche.
Dotazione finanziaria assegnata: € 30.000,00. Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale di tipo forfettario.
Si applica il regime di aiuto “de minimis” (Reg. UE 1407/2013) (CAR 4467).
Per ulteriori informazioni scarica la seguente documentazione:
pdfBando Sottomisura 19.2.6.2 Sottomisura b) 
pdfScheda aiuto de minimis 19.2.6.2 sottomisura b)
pdfScheda PSL “Colli Esini San Vicino” 
- Elenco Comuni del GAL “Colli Esini San Vicino” suddivisi per provincia e per aree rurali.
I PIL del GAL "Colli Esini San Vicino"

ERRATA CORRIGE E PRECISAZIONI

1) Il criterio di selezione B "qualità progettuale del piano aziendale" è stato così modificato (CdA del 27.7.2018 e DDS servizio politiche agroalimentari n. 234 del 3.8.2018): 

CRITERI DI SELEZIONE E PESI PESO %
B. Qualità progettuale del piano aziendale in termini di:     30%
b1. capacità/esperienze del beneficiario 5%  3%
b2. carattere innovativo dell’iniziativa proposta 10%  8%
b3. prospettive di mercato del settore cui l’attività si riferisce 5% 3%
b4. validità economica e finanziaria del progetto imprenditoriale 10% 6%
b5. capacità del progetto di generare occupazione 15% 10%

2) Errata corrige al paragrafo 7.

3) Si dà atto della presenza di un refuso al paragrafo 5.1.2 "Requisiti dell'impresa", lettera b)Impresa che si costituirà dopo la presentazione della domanda di sostegno - nella parte in cui si chiede che l'impresa che si costituirà dopo la presentazione della domanda di sostegno deve essere in possesso della partita IVA.

4) Per poter presentare la domanda di sostegno relativamente al presente bando il Soggetto richiedente deve possedere i requisiti previsti dal bando ai paragrafi 5.1.1. e 5.1.2.Pertanto dovrà essere:
- un'Impresa già costituita da non più di 12 mesi al momento della presentazione della domanda di sostegno ....;
- una persona fisica che si costituirà dopo la presentazione della domanda di sostegno, entro 9 mesi dalla comunicazione della concessione dell'aiuto.
Quindi, nel caso in cui il soggetto richiedente sia già titolare di P. IVA, lo stesso dovrà costituirsi in impresa prima della presentazione della domanda di sostegno, al fine di poter rientrare nelle tipologe di "soggetto richiedente" previste dal bando."

Bando pubblicato il 20.7.2018
Strategia di aggregazione: il bando viene attivato nell'ambito dei Piani integrati Locali
Scadenza per la presentazione della domanda di sostegno: ore 13:00 di venerdì 21.12.2018 (*) Scadenza prorogata alle ore 13:00 di giovedì 17.1.2019  Scadenza ulteriormente prorogata alle ore 13:00 del 19.3.2019. 
Destinatari del bando: Piccole imprese agricole (con PLS inferiore a 12.000,00 €/anno nelle aree D e C3, 16.000,00 €/anno nelle altre zone e che impiegano non più di 0,5 ULA), siano esser persone fisiche o giuridiche, insediate in aree urbane e periurbane
Dotazione finanziaria assegnata: € 75.000,00. Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale di tipo forfettario. 
Per ulteriori informazioni scarica la seguente documentazione:
pdfBando Sottomisura 19.2.6.3 "Aiuti alle start-up innovative di tipo “SMART” nel comparto agricolo".
pdfPSL "Colli Esini San Vicino" 2014-2020. Scheda di Misura 19.2.6.3 (ancora in approvazione)
- Elenco Comuni del GAL “Colli Esini San Vicino” suddivisi per provincia e per aree rurali.
I PIL del GAL "Colli Esini San Vicino"

 

 

PRECISAZIONI ED ERRATA CORRIGE

1.Errata corrige al paragrafo 7. 

2.Per poter presentare la domanda di sostegno relativamente al presente bando, il Soggetto richiedente deve possedere i requisiti previsti dal bando ai paragrafi 5.1.1. e 5.1.2.Pertanto dovrà essere:

- un'Impresa già costituita da non più di 12 mesi al momento della presentazione della domanda di sostegno ....;
- una persona fisica che si costituirà dopo la presentazione della domanda di sostegno, entro 9 mesi dalla comunicazione della concessione dell'aiuto.
Pertanto, nel caso in cui il soggetto richiedente sia già titolare di P. IVA, lo stesso dovrà costituirsi in impresa prima della presentazione della domanda di sostegno, al fine di poter rientrare nelle tipologe di "soggetto richiedente" previste dal bando."

(*)N.B. Si dà atto di un refuso nel testo del bando: la scadenza per la presentazione delle domande in SIAR è quella del 21.12.2018.

 

Bando pubblicato il 30.05.2018 
Scadenza per la presentazione della domanda di sostegno: ore 13:00 di lunedì 8.10.2018. Scadenza prorogata alle ore 13:00 di giovedì 17.1.2019. Scadenza ulteriormente prorogata alle ore 13:00 del 19.3.2019. 
La domanda di sostegno dovrà essere presentata solo tramite SIAR all’indirizzohttps://siar.regione.marche.it/ a partire da lunedì 11/6/2018.
Destinatari del bando: Comuni capofila del PIL
Dotazione finanziaria assegnata: € 6.477.832,53
Per ulteriori informazioni scarica la seguente documentazione:
pdf Bando Sottomisura 19.2.16.7 Sottomisura a) (+allegati 1 e 2 formato PDF)
pdf Allegato 1- Dati statistici 
word Allegato 2 - Fac simile di Accordo di cooperazione (word)
pdf Allegato 3 - Check list per le procedure di gara per appalti pubblici di lavori, servizi e forniture
N.B. E' opportuno che il Soggetto richiedente prenda visione della checklist al fine di prendere consapevolezza delle verifiche che saranno effettuate al momento del controllo dell’investimento.