CESV ipg

Nella sezione "Bandi PSL" si può scaricare il bando di accesso ai contributi relativo alla sottomisura 4.1.3.5 - Tutela e riqualificazione del territorio rurale - Misura 3.2.3 Sub b1) Interventi di recupero di beni culturali minori in funzione della fruizione turistica e Sub b2) Interventi di ampliamento, potenziamento, valorizzazione di strutture museali-espositive esistenti.

 

 

Beneficiari sono gli Enti locali proprietari degli immobili (art. 5)

L’ambito territoriale di intervento è quello dei Comuni ricadenti nelle aree D, C3 e C2 di cui al PSR, e dunque l’intero territorio di operatività del GAL: Apiro, Arcevia, Barbara, Belvedere Ostrense, Castelbellino, Castelleone di Suasa, Castelplanio, Cerreto D'Esi, Cingoli, Cupramontana, Fabriano, Filottrano, Genga, Maiolati Spontini, Matelica, Mergo, Montecarotto, Monteroberto, Ostra, Ostra Vetere, Poggio San Marcello, Poggio San Vicino, Rosora, San Marcello, San Paolo di Jesi, Santa Maria Nuova, Sassoferrato, Serra De' Conti, Serra San Quirico, Staffolo.

Potranno essere realizzate le seguenti tipologie di intervento:
b1) Interventi strutturali di recupero, restauro e riqualificazione del patrimonio culturale (come definito dall’art.2 del D.Lgs. n.42/2004 “Codice dei Beni culturali e del paesaggio” e s.m.i.)di proprietà pubblica, o nel possesso di ente pubblico in base a titolo di possesso riconosciuto, ai sensi del seguente paragrafo 12.4 lettera g), suscettibile di riuso a fini turistici e/o economico-sociali , compresi arredi, attrezzature, allestimenti interni ed esterni, illuminazione ecc.
b2) Interventi strutturali di recupero, restauro e riqualificazione di immobili, ricadenti nel territorio di operatività di GAL Colli Esini San Vicino, di cui al paragrafo 3, a destinazione museale/espositiva e loro pertinenze, arredi, attrezzature, allestimenti, illuminazione, impianti di sicurezza, impianti multimediali, impianti e connessioni WI-FI di uso pubblico.

Il sostegno è concesso in forma di contributo a fondo perduto. Sono concessi aiuti per gli investimenti ammissibili al netto di Iva, con una intensità del 70%
Sono concessi aiuti per investimenti il cui costo totale è inferiore a €150.000,00 (per costo totale si intende il costo complessivo del progetto, al netto di IVA).
Anche nel caso in cui il Beneficiario non possa operare la detrazione dell’IVA corrisposta sugli acquisti effettuati (esempio EE.LL.), la suddetta imposta non sarà considerata finanziabile. Pertanto la percentuale del contributo sarà calcolata sull’importo dell’operazione al netto dell’IVA.
Ciascun beneficiario potrà presentare una sola domanda per ciascuna tipologia di intervento

Per ulteriori e più dettagliate informazioni si consulti il bando (http://www.colliesini.it/menubandipsl)

 
Pubblicato il 14.10.2014